libretto di istruzioni AUDI A6 V. 2014
Audi A6  Assistenza al conducente  Tecnologia intelligente  Sistema elettronico di controllo della stabilità (ESC)
Il sistema elettronico di controllo della stabilità (ESC) contribuisce ad accrescere la sicurezza di marcia. Esso riduce il pericolo di sbandamenti e migliora la stabilità della vettura. Situazioni limite che possono crearsi durante la guida (per esempio sovrasterzo, sottosterzo e mancanza di aderenza delle ruote motrici) vengono riconosciute dall'ESC. Mediante un mirato intervento sui freni o sulla coppia motrice la vettura viene stabilizzata. L'intervento regolatore dell'ESC viene segnalato dal lampeggio della spia nel quadro strumenti.
Nell'ESC sono integrati i seguenti sistemi:
Sistema antibloccaggio ruote (ABS)
L'ABS impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata quasi fino al completo arresto della vettura. La vettura resta perciò direzionabile anche in caso di frenata brusca. Premere il pedale del freno in modo continuo, non a intermittenza! La regolazione automatica viene segnalata dal pulsare del pedale del freno.
Sistema di assistenza alla frenata
Il sistema di assistenza alla frenata permette di ridurre lo spazio di arresto della vettura. Se, in situazioni di emergenza, il conducente aziona il pedale del freno in modo repentino, il dispositivo aumenta automaticamente la forza frenante. Il pedale del freno va tenuto premuto fintanto che la situazione di pericolo non viene meno. Nelle vetture dotate di adaptive cruise control*, il sistema di assistenza alla frenata reagisce in modo più sensibile qualora venga rilevata una distanza troppo esigua dal Audi A6 che precede.
Regolazione antislittamento in fase di trazione (ASR)
L'ASR riduce la forza motrice adattandola alle condizioni del fondo stradale nel caso in cui le ruote della vettura, in fase di trazione, perdano aderenza. Questa regolazione automatica assiste il conducente in fase di partenza, accelerazione e in salita.
Bloccaggio elettronico del differenziale (EDS)
L'EDS frena un'eventuale ruota che giri a vuoto trasferendo la sua forza motrice all'altra ruota, o alle altre ruote, nel caso in cui la vettura sia dotata di trazione integrale*. Questa funzione non è ancora disponibile a velocità elevate.
Per impedire che il disco della ruota frenata si surriscaldi, l'EDS si disinserisce automaticamente se la sollecitazione diventa estrema. Il funzionamento della vettura non risulta compromesso. Non appena il freno si è raffreddato l'EDS si riattiva automaticamente.
Assistenza sterzo
L'ESC favorisce la stabilizzazione della vettura agendo sulla coppia dello sterzo.
In vetture con sterzo dinamico*, in situazioni limite l'ESC contribuisce a stabilizzare ulteriormente la vettura agendo sull'angolo di sterzata.
Stabilizzazione del rimorchio al traino*
Le vetture trainanti un rimorchio tendono a oscillare. Se l'ESC avverte le oscillazioni trasmesse dal rimorchio alla vettura, esso interviene frenando in modo automatico quest'ultima e stabilizzando così il rimorchio Link.
Gestione selettiva della coppia sulle singole ruote
La gestione selettiva della coppia sulle singole ruote entra in azione quando la vettura percorre una curva. La ruota anteriore interna alla curva, ovvero entrambe le ruote su detto lato, vengono frenate in modo mirato a seconda delle necessità. Ciò permette una guida più precisa in curva.
Sistema di assistenza alla frenata contro collisioni successive
Il “sistema di assistenza alla frenata contro collisioni successive“ può aiutare il conducente a contenere il rischio di sbandamento e di ulteriori collisioni in caso di incidente. Quando la centralina dell'airbag registra una collisione a partire da una certa velocità di marcia, la vettura viene frenata mediante l'ESC.
La frenatura automatica della vettura non avviene se:
  • il conducente preme il pedale dell'acceleratore, oppure
  • la pressione esercitata dal conducente sul pedale del freno è maggiore di quella applicata dal sistema, oppure
  • l'ESC, l'impianto freni o la rete di bordo non funzionano.
ATTENZIONE!
  • L'ESC e i suoi sistemi integrati non possono annullare i limiti imposti dalle leggi fisiche. Ciò vale soprattutto se il fondo stradale è ghiacciato o bagnato. Se si entra nella fascia di intervento dei sistemi, è segno che la velocità deve essere immediatamente adeguata alle condizioni del fondo stradale e del traffico. La maggiore sicurezza offerta dalla vettura non deve indurre a correre rischi mettendo in pericolo l'incolumità propria e altrui: pericolo di incidente!
  • L'elevata velocità aumenta il rischio di incidenti soprattutto in curva, quando il fondo stradale è ghiacciato o bagnato e quando la distanza dal Audi A6 che precede è molto ridotta. Gli incidenti non possono essere evitati nemmeno dall'ESC e dai suoi sistemi integrati: il pericolo di incidente nelle situazioni descritte persiste!
  • Accelerare con cautela su fondo stradale uniformemente sdrucciolevole, per esempio su ghiaccio e neve. Le ruote motrici possono girare a vuoto nonostante la presenza dei dispositivi di regolazione automatica, compromettendo così la stabilità di marcia: pericolo di incidente!
Avvertenza
  • Solo una gommatura uniforme su tutte e quattro le ruote garantisce il corretto funzionamento dell'ABS e dell'ASR. Circonferenze di rotolamento diverse potrebbero infatti causare una riduzione indesiderata della potenza del motore.
  • Le regolazioni automatiche dei sistemi appena descritti possono essere avvertite anche acusticamente.

Tutte le immagini, loghi e testi sono proprietà di Audi ©. Questo sito web non ha alcuna relazione con l'azienda Volkswagen - Audi e nessuna delle sue filiali nel mondo. Mas informazioni. Per contattare l'autore di questo sito clicca qui.